Araldica, Nobilta', Irpinia, Ariano, Uomini Illustri, Filippo Maria Pirelli, Incisione

Araldica, Nobilta', Irpinia, Ariano, Uomini Illustri, Filippo Maria Pirelli, Incisione

Valore stimato — €139.3

Per informazioni su questo oggetto contattami.

PHILIPPUS MARIA PIRELLI

PATRICIUS ARIANENSIS

ARCHIEPISCOPUS DAMASCENUS

S.R.E. PRESBYTER CARDINALIS CREATUS

DIE 26 SEPTEMBRIS 1766

 



Interessante edizione antica e d'epoca,

bella raffigurazione, relativa al noto personaggio irpino, esponente della antica nobiltà locale e alto prelato;

immagine molto espressiva, arricchita anche dalla presenza delle insegne araldiche della propria casata o vescovili o cardinalizie (?), con stemma con allegorie figurate;

 

incisione originale all'acquaforte, con buona inchiostratura, impressa su foglio di circa cm.29x22 (l'intero foglio, a margini diseguali in parte intonsi), circa cm.21,5x15,5 la sola raffigurazione alla battuta della lastra di stampa; firma monogrammata dell'artista incisore in basso a destra "L.F." (Felicani ?); stampa databile presumibilmente tra fine '700 e primo '800 (?)


 

DI INTERESSE ARTISTICO, STORICO-LOCALE, ARALDICO, COLLEZIONISTICO

Discreta conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture e gore e piegature e sgualciture e difetti vari marginali, su buona carta vergellata e a margini marzialmente intonsi;

stampa meritevole anche di essere inserita sotto passpartout ed incorniciata

(le immagini allegate raffigurano alcuni particolari dell'intero foglio, ossia della sola raffigurazione, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

####


Filippo Maria Pirelli (Ariano Irpino29 aprile 1708 – Roma10 gennaio 1771) è stato un cardinale e arcivescovo cattolicoitaliano.

Nacque da una famiglia del patriziato napoletano.

Studiò a Roma presso l'Università "La Sapienza", dove si laureò in utroque iure il 18 maggio 1739. Il 2 novembre 1729 era divenuto chierico e successivamente ebbe alcuni incarichi in curia, come ciambellano privato di Sua Santità ed esaminatore dei vescovi. Pervenne alla posizione di segretario della Congregazione del Concilio Tridentino.

Fu ordinato presbitero il 4 novembre 1764.

Il 4 febbraio 1765 fu nominato arcivescovo titolare di Damasco. Fu consacrato vescovo il 10 febbraio dello stesso anno da papa Clemente XIII.

Nel concistoro del 26 settembre 1766 papa Clemente XIII lo creò cardinale. Il 1º dicembre dello stesso anno ricevette il titolo diSan Crisogono.

Partecipò al conclave del 1769, che elesse papa Clemente XIV e tenne un diario del conclave.

Morì a Roma e fu sepolto nella chiesa di Santa Maria in Vallicella.(dal web, wikipedia)


Araldica, Nobilta', Irpinia, Ariano, Uomini Illustri, Filippo Maria Pirelli, Incisione