Abruzzo, Teramo, Medicina, Colera, Peste, Lazzaretto, Rieti, Castel Di Sangro, Carnevale

Abruzzo, Teramo, Medicina, Colera, Peste, Lazzaretto, Rieti, Castel Di Sangro, Carnevale

Valore stimato — €125.3

Per informazioni su questo oggetto contattami.

GIORNALE DELL'INTENDENZA

DI 

PRIMO APRUZZO ULTRA 


ANNO 1837, N. 2

 


 

Teramo, 30 gennaio 1837

Cm.21x15; pp. (da pag.17 a pag.32); senza legatura.

 


Interessante edizione antica e d'epoca,

pubblicazione periodica dell'Intendenza abruzzese teramana, contenente notizie o aggiornamenti legislativi dell'epoca, in particolare in questo fascicolo troviamo:

"ALIMENTI DOVUTI DAI DISCENDENTI AGLI ASCENDENTI": rettifiche a normative di legge in merito alla fornitura di alimenti tra congiunti;

"LA RICUSAZIONE CONTRO IL GIUDICE ADITO ALL' APPOSIZIONE DE' SIGILLI NON GLI E' DI OSTACOLO A TAL DISIMPEGNO";

"CONDIZIONI ALLE QUALI E' VINCOLATO IL PERMESSO DELLE MASCHERE NEL CORRENTE ANNO 1837": con riferimenti alle maschere carnevalesche, al periodo del loro uso, al divieto di indossare maschere o costumi simili a quelli tipici dei religiosi, di magistrati o altri pubblici funzionari, proibizione per maschere "indecenti", proibizione per spade o bastoni o altri simili armi o attrezzi, divieto di apparire in pubblico nelle ore notturne, obbligo di eventuale identificazione se richiesta da funzionario di polizia, ...;

"STABILIMENTO DI UN LAZZARETTO PER I BRACCIALI IN RIETI": riferimenti alla istituzione del lazzaretto al confine tra Abruzzo e Stato Pontificio (ossia presso Rieti), giorni di contumacia, barriera per il bestiame, disinfestazione, cavalli buoi suini, ...;

"INTERESSE PRESO DALLE LL.EE. I MINISTRI DELLA POLIZIA GENERALE E DELLE FINANZE PER IMPEDIRE CHE DA NAPOLI SI RECHINO NELLE PROVINCIE COLORO I QUALI POTREBBERO PORTARVI IL GERME DEL CHOLERA": con anche riferimento alla cittadina abruzzese di Castel di Sangro all'epoca sede di un reparto di disinfestazione;

NUOVA BIBLIOTECA...INTORNO ALL'ARTE DELLO SCRIVERE : notizia propagandistica editoriale, per la stampa del volume a cura della stamperia napoletana di R. De Stefano, con info per la sottoscrizione, e la vendita presso la casa del Marchese Puoti e presso altri indirizzi;

"CENNO SUL CLORURO DI CALCE": con riferimenti al prodotto disinfettante, utile per preservare da malattie infettive varie (morbillo, vaiuolo, febbri) e dalla peste, con utilizzo sul corpo e sulle vesti, e indicazioni circa la sua preparazione e l'utilizzo (ospedali, carceri, lazzaretti,...);

in ultima pagina il timbro borbonico che usualmente contrassegnava queste pubblicazioni, anche ad attestazione della loro garanzia, affiancato dal nome dell'Intendente comm. Palamolla e dal quello del Segretario Generale Andrea Gentileschi.

 


DI INTERESSE GIURIDICO, STORICO-LOCALE, MEDICO, IGIENICO, FARMACEUTICO, ARALDICO, BORBONICO, BIBLIOGRAFICO

 

Buona conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture e usuali difetti vari marginali, pagine a margini ancora intonsi e irregolari, esemplare senza legatura o copertine, a fogli sciolti, eventualmente meritevole di rilegatura.

(le immagini allegate raffigurano alcuni particolari dell'intera pubblicazione, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

Abruzzo, Teramo, Medicina, Colera, Peste, Lazzaretto, Rieti, Castel Di Sangro, Carnevale