Arte, Abruzzo, Folklore, Pellegrinaggio, Giovane Zampognaro, Nativita', Rara Incisione

Arte, Abruzzo, Folklore, Pellegrinaggio, Giovane Zampognaro, Nativita', Rara Incisione

Valore stimato — €334.33

Per informazioni su questo oggetto contattami.

 

(BASILIO CASCELLA)


 

 

Interessante edizione d'epoca,

bella raffigurazione di una scena folklorica e devozionale, 

la pausa di un giovane zampognaro davanti ad una edicola sacra in muratura in cui è visibile la Natività,

il tutto nel paesaggio agreste abruzzese, con sullo sfondo il profilo montuoso presumibilmente della Maiella;

 

suggestiva illustrazione, ascrivibile all'artista abruzzese (di Pescara, in Abruzzo) Basilio CASCELLA, 

la cui firma è incisa su lastra in basso a destra;

 

 

misura circa cm.9,5x6 (l'intero foglio, compresi i minimi margini bianchi diseguali e ancora intonsi); incisione all'acquaforte su cartoncino leggero grigio, di formato simile ad un biglietto da visita, forse all'epoca voluta per una occasione particolare, forse eseguita su committenza locale; esemplare databile presumibilmente alla metà del '900.


 

 

DI INTERESSE ARTISTICO, FOLCLORICO, DEVOZIONALE, STORICO-LOCALE, DECORATIVO, COLLEZIONISTICO

 

Buona conservazione generale, usuali segni e difetti d'uso e d'epoca, usuali difetti vari marginali o così come visibili nelle immagini allegate; unico foglio impresso al recto verso bianco;

stampa meritevole di essere inserita sotto passpartout ed incorniciata.

 

(le immagini allegate raffigurano alcuni particolari dell'intero foglio, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

 

#####

Nato nel 1860 a Pescara, Basilio Cascella è stato il capostipite di una “famiglia di artisti” che ha visto nei figli Gioacchino, Michele e Tommaso e poi nei nipoti Andrea e Pietro uno dei momenti più alti della ricerca e della produzione artistica abruzzese. “Ho fatto solo le scuole elementari ad Ortona a Mare, dove ho trascorso l’adolescenza. La bellezza e la poesia di quei luoghi influirono fin da fanciullo sull’animo mio”. Nella sua lunga esistenza (morì novantenne nel 1950 a Roma), Basilio si cimentò con tutte le forme dell’espressione artistica: da giovanissimo fu apprendista litografo a Roma, dove frequentò le scuole serali degli Artieri. Si spostò poi a Napoli, Pavia e Milano. Per vivere e mantenere la numerosa famiglia, si improvvisò disegnatore di cartelli, etichette di bottiglie, manifesti, pubblicità e soprattutto cartoline litografiche. Rientrò in Abruzzo negli ultimi anni del secolo e impiantò uno stabilimento cromolitografico in cui avviò l’avventura de L’Illustrazione Abruzzese, una rivista che “traesse dalla terra in cui nasceva la forza e il colore”. /dal web)


Il 27-giu-17 alle 23:35:42 CEST, il venditore ha aggiunto le seguenti informazioni sull'oggetto:

Arte, Abruzzo, Folklore, Pellegrinaggio, Giovane Zampognaro, Nativita', Rara Incisione
Arte, Abruzzo, Folklore, Pellegrinaggio, Giovane Zampognaro, Nativita', Rara Incisione
Arte, Abruzzo, Folklore, Pellegrinaggio, Giovane Zampognaro, Nativita', Rara Incisione
Arte, Abruzzo, Folklore, Pellegrinaggio, Giovane Zampognaro, Nativita', Rara Incisione