Arte Dell'800, Catania, Napoli, Dalbono, Di Bartolo, Leggenda Delle Sirene, Naufragio

Arte Dell'800, Catania, Napoli, Dalbono, Di Bartolo, Leggenda Delle Sirene, Naufragio

Valore stimato — €449.25

Per informazioni su questo oggetto contattami.

LA LEGGENDA DELLE SIRENE

 

 

 

Interessante edizione antica e d'epoca,

bella raffigurazione di una scena di naufragio di una antica nave o veliero, in un antro marino in cui sono visibili teschi umani (di passati marinai naufragi ?) e tre sensuali donne distese nude, personificazione di sirene;

 

stampa impressa su foglio di circa cm.36x26 (l'intero foglio, a margini bianchi diseguali), circa cm.19x15 la sola parte figurata; incisione originale eseguita dall'artista incisore siciliano (di Catania) F. DI BARTOLO, ispirata ad un dipinto o disegno del noto artista napoletano E. Dalbono; esemplare databile alla seconda metà dell'800.

 

DI INTERESSE ARTISTICO, STORICO-LOCALE, DECORATIVO, COLLEZIONISTICO

 

Discreta conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca,  sparse fioriture e diffusa brunitura e sgualciture o piegature e difetti vari marginali,

 

stampa meritevole anche di essere inserita sotto passpartout ed inconriciata.

 

(l'immagine allegata raffigura un particolare dell'intero foglio, ossia la parte figurata, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

 

####

 

Francesco Di Bartolo (Catania, 17 gennaio 1826Catania, 2 febbraio 1913) è stato un pittore e incisore italiano.

Nato dall'avvocato Antonino e da Giuseppina Consoli, compiuti gli studi, mostrò una spiccatissima tendenza per le arti, e la famiglia, seguendone le inclinazioni lo affidò a diligenti maestri. Fra le varie applicazioni del disegno predilesse l'incisione al bulino e all'acquaforte, e riuscì a produrre preziosi lavori che gli procurarono fama e il posto di Professore nell'Istituto Reale di Belle Arti di Napoli.

Per le sue opere fu apprezzato in Francia, in Germania, in Inghilterra, in Russia, e le più insigni Accademie lo vollero fra i soci onorari, la società imperiale di Pietroburgo gli conferì speciali onorificenze. In tutte le Mostre Nazionali e straniere il Di Bartolo faceva figurare le sue splendide acqueforti, conquistando vari premi.

Dall'Istituto Reale di Belle Arti passò alla Direzione della R. Calcografia dello Stato, e vi rimase fino a quando, per maturità di anni, preferì ritirarsi a Catania, dove gli venne affidata la direzione del Museo Civico, la Presidenza del Consiglio della Scuola d' Arti e Mestieri, fece parte autorevole del Comitato esecutivo della II Esposizione Agricola Siciliana, fu Presidente del Circolo Artistico, e componente di varie commissioni.

Di Bartolo si spense lunedì 2 febbraio 1913, in seguito ad una sincope, intervenuta come complicanza di una broncopolmonite. Aveva ottantasette anni. (dal web, wikipedia)

####

Eduardo Dalbono (Napoli, 10 dicembre 1841Napoli, 23 agosto 1915) è stato un pittore italiano figurativo, attivo nella seconda metà del 1800 e nei primi anni del 1900; esponente della cosiddetta scuola di Posillipo.

Eduardo (alias Edoardo) Dalbono, figlio di Carlo e Virginia Garelli, apparteneva a una famiglia d’artisti e letterati napoletani. La sua formazione artistica avvenne nell'ambito del movimento verista della Scuola di Resìna con maestri, tra gli altri, come Giuseppe Mancinelli, Filippo Palizzi e Domenico Morelli. Partecipò a diverse esposizioni dove ebbe modo di fare apprezzare i suoi dipinti di soggetti storico-religioso. In seguito la sua produzione si concentrò su quadri di paesaggi e di genere d’ambito napoletano.

Nel 1897 divenne professore di pittura del Reale Istituto di Belle Arti di Napoli, mentre nel 1905 fu nominato curatore della Pinacoteca Nazionale.

Temperamento stravagante praticava la pittura all’aria aperta amando cogliere i giochi di luce nelle prime ore dell’alba che poi trasfondeva nelle sue fantasiose scene di genere, in soffuse atmosfere pregne di poesia.

Morì all'età di 73 anni nella sua casa di Napoli attorniato dai suoi numerosi amati gatti.

Dopo la sua morte, nel 1915, Benedetto Croce raccolse saggi, memorie e recensioni di Dalbono in un libro intitolato La scuola napoletana di pittura del secolo decimonono.

Le città di Roma, Brindisi e San Giorgio a Cremano hanno intitolato una strada a Edoardo Dalbono. (dal web, wikipedia)

 

 

Arte Dell'800, Catania, Napoli, Dalbono, Di Bartolo, Leggenda Delle Sirene, Naufragio