De Marchi, Alcolismo, Crimini, Vino, Osterie, Milano, Como, Verazzo, Vignola, Monteregio

De Marchi, Alcolismo, Crimini, Vino, Osterie, Milano, Como, Verazzo, Vignola, Monteregio

Valore stimato — €178.5

Per informazioni su questo oggetto contattami.

(E. DE MARCHI ?)

 

 

QUELLA MALEDETTA OSTERIA...

 

 

Roma-Milano-Napoli, Vallardi, s.d. (1899)

 Cm.18, pp.36, bross. edit. figurata.

 

 

Interessante edizione antica e d'epoca,

graziosa e pregevole pubblicazione, apparsa nella collana editoriale "La Buona Parola. Letture popolari dirette da E. De Marchi",

dissertazione narrativa relativa ad alcuni episodi di cronaca nera locale, scaturiti dagli effetti dell'alcool e dall'abuso di vino, ossia da conseguenze per alcolismo o ubriacature,

con riferimenti al cinese Miti-fu, giunto in Italia con una compagnia di missionari, in giro per visitarne le principali città e attrattistiche, da Roma a Firenze, Venezia, Milano, alle lagune, alla magia dei nostri trasporti elettrici o tramvie,...

poi in Brianza, ...stupito dalle innumerevoli osterie trovate lungo le strade percorse;

 

l'autore riporta anche alcuni dei tantissimi nomi di osterie, nomi di animali o vegetali o ispirati agli astri,...con anche alcuni dati statistici relativi al numero di osterie censite all'epoca per la città di Milano (ben 3200 !);

pertanto la presente "Buona Parola" ha il fine di evidenziare i danni alla persona e alla società che possono derivare dalla diffusione e dagli abusi di consumo di vino o dalla frequentazione delle osterie,

 

con anche riferimenti ad un episodio delittuoso (un incendio) avvenuto in un piccolo villaggio appenninico, a Verazzo;

e ancora il caso di una morte per ubriachezza avvenuto a Vignola;

 

e riferimenti a Como, ai circoli ricreativi, ai giochi sani di società, alle Cantine Sociali, alle cantine cooperative, alla cantina sociale di Monteregio istituita dal conte Ansaldi,...;

 

"l'osteria è la scuola degli ignoranti, è la fabbrica dei servitori";

 

trattazione arricchita da piccole figure illustrative in bn nel testo, da disegni di artista non ben identificabile (firme non ben leggibili o monogrammi o sigle), oltre alla

 

bella illustrazione di copertina, a stampa cromolitografica a colori, raffigurante una pacifica scena bucolica e campestre con un aratore e un contadino seminatore, scena allusiva alla necessità di diffondere e seminare la Buona Parola.

 

 

 

 

DI INTERESSE CULTURALE, STORICO-LOCALE, CRIMINOLOGICO, ARTISTICO, BIBLIOGRAFICO

rara edizione, attualmente un solo esemplare noto nel sistema bibliotecario nazionale italiano

 

Buona conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture o difetti vari marginali.

 

(l' immagine allegata raffigura un particolare dell'intera copertina anteriore, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

De Marchi, Alcolismo, Crimini, Vino, Osterie, Milano, Como, Verazzo, Vignola, Monteregio