Guglielminetti, Umorismo, Caricature, Illustrato Da Bernardini, Petrucci, Bissi, 1927

Valore stimato —108.5

Per informazioni su questo oggetto contattami.

AMALIA GULIELMINETTI

 



IL PIGIAMA DEL MORALISTA

 


...

 

 

 

Roma, Edizioni d’Arte Fauno, 1927.

 

Cm.16,5; pp.92; bross. edit. figurata (difetti)

 

 

Interessante edizione antica e d'epoca,

pregevole volume illustrato, apparso nella nota “Biblioteca del Fauno”, 

collana editoriale che vide la collaborazione di numerosi letterati ed artisti del ‘900 italiano, tra cui anche autori futuristi (Marinetti, Folgore, Pannaggi,…);

 

volume in particolare contenente episodi narrativi della Guglielminetti, in cui notiamo la presenza di riferimenti a Giacomo Casanova, Gastone Ferraro, la donna reclame, sig. Calmis, Anna Maria Ferraro, Tullio Mei (chimico farmacista, proprietario di una fabbrica di prodotti farmaceutici), Elena Rasi,...;



edizione impreziosita da illustrazioni di Piero Bernardini,

e da fregi e illustrazione di copertina a cura di Carlo A. Petrucci;

con anche una caricatura della Guglielminetti eseguita da Bissi,

e a fine volume una auto-caricatura dell’illustratore del testo, Piero Bernardini;


 schema questo usuale per quasi le varie pubblicazioni apparse nella stessa collana editoriale;


a fine volume anche presenti inserzioni pubblicitarie editoriali.

 



 

DI INTERESSE ARTISTICO, LETTERARIO, BIBLIOGRAFICO

 

Discreta conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture e piegaure e sgualciture e strappetti e difetti vari marginali, strappetti marginali ad alcune pagine dovute a maldestra sfogliatura delle pagine inzialmente chiuse; difetti marginali alle copertine.


(l'immagine allegata raffigura un particolare della copertina anteriore, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)



####

 

"Il progetto intende riprodurre l'intera serie del "Fauno giallo", umorismo italiano, diretta da Giuseppe Zucca. Roma, Edizioni d'arte Fauno. Si tratta di una collana di volumetti con sovracoperta di formato in 16° (16,7 x 12,5) con illustrazioni a piena pagina e capolettera ornati. Per ogni volume: nella pagina che precede il frontespizio, in uno scaffale decorato, sono disposte le opere più recenti dell'autore ('Biblioteca del fauno') sul verso del frontespizio si presenta l'indicazione anch'essa illustrata di proprietà letteraria (nella forma di un lucchetto custodito da tre putti) segue la 'Galleria del fauno', con ritratto dell'autore. A mo' di didascalia il direttore della collana rivolge all'autore una domanda centrale: Che cos'è l'umorismo? Alcune risposte: Luciano Folgore: "L'umorismo è l'arte di rovesciare all'improvviso l'abito della apparenza per mettere in luce la fodera della verità" Achille Campanile "Non so" Trilussa: "L'umorismo è lo zucchero della vita. Ma quanta saccarina in commercio" Sul verso della pagina della 'Galleria del fauno' compaiono gli annunci di prossime pubblicazioni dell'autore (Sotto i torchi) Segue il testo del racconto illustrato da disegni e infine 'Lo specchio del fauno' con autocaricatura del disegnatore o dell'autore Conclude il testo un indice, ove presente, e alcune pagine pubblicitarie Lo scrittore Toddi (Pietro Silvio Rivetta) sarcasticamente annotava nel 1928: "Zucca, cui fu imposto il nome del più casto fra i santi, Giuseppe, inonda le edicole ferroviarie italiane con i volumi del 'Fauno galante'" ("Il Carciofo bisestile", p. 123). Nel Repertorio, definisce Zucca "fauno giallo della famiglia delle cucurbitacee". Nel 1927 Giuseppe Zucca stava progettando l'avvio di altre collane: Il fauno rosso, Il fauno azzurro, Il fauno galante, Il fauno tricolore, Il fauno d'oro. Quest'ultima collana ebbe una sola pubblicazione (Le vie del sole di Ugo Tommasini, una raccolta di fiabe), la collana Il fauno tricolore fu probabilmente inaugurata da un testo introvabile di Angelo Signorelli, La macchina dell'italiano nuovo. Costruzione, montaggio, manutenzione, con disegni di Augusto Camerini (cfr. Iannaccone G., op. cit. p. 20), mentre del Fauno azzurro veniva annunciata l'opera di Carlo Beuf La pittura americana " (dal web)

Sono vietate riproduzioni non autorizzate.