Marche, Senigallia, Bellaria, Panzini, Antica Opera Narrativa, Edizione La Voce, 1919 immagine 1

Marche, Senigallia, Bellaria, Panzini, Antica Opera Narrativa, Edizione La Voce, 1919

Valore stimato —83.3

Per informazioni su questo oggetto contattami.

ALFREDO PANZINI

 


IL LIBRO DEI MORTI


 

Roma, La Voce, 1919

Cm.20, pp.165, bross.edit. (sciupata)

 

Interessante edizione antica e d'epoca,

bel volume a cura del noto letterato marchigiano, con prefazione scritta da Bellaria, forse località in cui risiedeva all'epoca,

narrazione in cui troviamo anche riferimenti a eventi o località o personaggi tra cui

Don Leonzio, la Menica, Marche, Umbria, ...


 

 DI INTERESSE CULTURALE, LETTERARIO, STORICO-LOCALE, FOLKLORICO, BIBLIOGRAFICO

Discreta conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture e sgualciture e difetti vari marginali, difetti varie e sgualciture e strappetti marginali alla legatura in brossura; legatura allentata e non presente la copertina posteriore, pertanto volume eventualmente meritevole di rilegatura.

(l'immagine allegata raffigura un particolare della copertina anteriore, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

####

Alfredo Panzini nasce a Senigallia (Marche) nel 1863 da padre romagnolo e madre marchigiana. Trascorre la giovinezza a Rimini. Vincitore di una borsa di studio frequenta il ginnasio e il liceo presso il Convitto Nazionale "M. Foscarini" a Venezia. Si laurea in lettere all'Università di Bologna. Cultore della lingua, lessicografo e romanziere di successo, muore a Roma nel 1939 (dal web)


Marche, Senigallia, Bellaria, Panzini, Antica Opera Narrativa, Edizione La Voce, 1919 immagine 0