Militaria, Fanteria, Francia, Esercito Francese, Grande Guerra, Repressione, Laval

Valore stimato —83.3

Per informazioni su questo oggetto contattami.

PIETRO CAPORILLI

 

 

GLI AMMUTINAMENTI FRANCESI

 DEL ‘17

 

 

Roma, Ardita, 1934 

Cm.20, pp. 167, telato edit.

 

 

Interessante edizione,

volume relativo a fatti storici e bellici della prima guerra mondiale,

dove gli uomini responsabili della nazione francese mantennero un atteggiamento  di assoluto riserbo sui fatti della primavera del ’17, i più tragici di tutta la guerra, specie per le conseguenze di ordine morale che scossero profondamente la compagine dell’esercito, al punto che l’ex ministro Painlevè potè scrivere:

"Vi fu un giorno in cui tra SOISSON  e PARIGI vi erano soltanto due divisioni, delle quali  potevamo essere sicuri”;

nulla trapelò infatti dei gravissimi episodi di ammutinamenti di intere divisioni, di reggimenti che si rifiutavano di andare in linea marciando, con i loro ufficiali in testa, su Parigi per deporvi il governo e dichiarare la pace a qualsiasi costo; si ebbero persino episodi di proclamazione di Soviet in seno ad alcuni reparti;

in questo libro è contenuta un dettagliata relazione  di questi drammatici fatti;

 non è stato aggiunto nulla  che non fosse scrupolosamente testuale nelle citazioni e controllato nelle affermazioni, cosicché il lettore  potrà aver una visione esatta e completa di quell’immenso dramma che sconvolse la compagine dell’esercito francese nella primavera del ’17: la crisi dell’alto comando francese, la tragica offensiva, il massacro dei negri, la tragedia dei feriti , rivelazioni sugli ammutinamenti, gli ammutinamenti nel diario del Presidente della Repubblica, la rivolta della 18° fanteria, le rivelazioni del deputato LAVAL, l’ammutinamento di COEUVRES, la spietata repressione;

edizione con illustrazioni raffiguranti il castello di CRAONELLE che fu testimone della spaventosa carneficina del 16 aprile, JOFFRE e NIVELLE,  protagonisti delle vicende.

 

DI INTERESSE SPECIALISTICO, STORICO, MILITARE, STORICO-LOCALE, BIBLIOGRAFICO

Buona conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture e difetti vari marginali.