Napoli, Medicina, Devozione, Beato Longo, Pompei, Edizione Con Ritratto, Da Collezione

Valore stimato —108.5

Per informazioni su questo oggetto contattami.

PIER MARINO FRASCONI

 

 

DON BARTOLO LONGO


 

 

Alba, Ist. Missionario Pia Società S. Paolo, (1941)

Cm.22, pp. 512+indici, bross. edit. (difetti)

 

 

Interessante edizione,

grosso volume relativo alla storia e alla biografia del Beato Bartolo Longo,

fondatore del Santuario dedicato alla Madonna di Pompei;

con trattazione di ardua sintesi, per la vastità dei contenuti e per le innumerevoli citazioni relative ad eventi, o personaggi o località,...tra cui rileviamo citazioni inerenti:

Pompei, Cardinale Capecelatro, Napoli, Vesuvio, Madonna del Rosario, Lecce, Latiano, Opera Pompeiana, contessa Marianna De Fusco (di Monopoli, Puglia), Fortunatina Agrelli, Giovanni Campi, Regno delle Due Sicilie, G.B. Allaria, Brindisi, Francesco I, Casa Savoia, Banco di Napoli, Giuseppe Tucci, Tibet, liturgia esoterica, Prof. Vincenzo Pepe, gesuita Carlo Rossi, P. Ludovico da Casoria, Ordine dei Trinitari, Taverna di Valle, Valle-Ottaiano, G. Formisano vescovo di Nola, Giuseppe Gaetani, P. Radente, Suor Maria Concetta De Litala, Pozzuoli, Principe di Benevento, Rovigliano, Scafati, Pignatelli, Tommaso Granello, notar Rendina di Scafati, Mauro Ricci, Nicola Amore, arcivescovo Riario Sforza, arch. Giovanni Sala, collegi salesiani, Ruggero Bonghi, Massoneria Italiana, Henri Lasserre, marchese Ridolfi, Giuseppe Cecchini, vescovo di Altamura, ...;

 

opera arricchita da un ritratto del Longo inserito quale tavola fuori testo in antiporta, ritratto fotografico con un facsimile di autografo, e ritratto a piena pagina è anche presente sulla sovraccopertina anteriore.

  

 

DI INTERESSE CULTURALE, STORICO-LOCALE, DEVOZIONALE, BIBLIOGRAFICO

 

Discreta conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture e sgualciture e difetti vari marginali e così come visibili nelle immagini allegate, sgualciture marginali alla sovraccopertina, complessivamente volume ben conservato e di piacevole lettura; al frontespizio risulta incollata una immagine fotografica che sembra essere stata ritagliata da un giornale dell'epoca, e raffigurante "i Fondatori del Santuario di Pompei".

(le immagini allegate raffigurano particolari dell'intero volume, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

Sono vietate riproduzioni non autorizzate.