Riforma Universitaria, Docenti Privati, Scuola, 800, Raro

Valore stimato —108.5

Per informazioni su questo oggetto contattami.

LA PRIVATA DOCENZA E LA RIFORMA UNIVERSITARIA

DISCORSO PRONUNCIATO DAL DEPUTATO

GIANTURCO

ALLA CAMERA DEI DEPUTATI NELLA TORNATA DEL 29 MAGGIO 1891

 

 

Roma, Tip. Camera dei Deputati, 1891

Cm. 22, pp.27, bross. edit. (difetti)

 

Interessante edizione antica originale e d'epoca,

relativa alla dissertazione tenuta dall'on. Gianturco al Parlamento in merito ad una tematica tuttora di grande attualità, come la riforma universitaria e l'inquadramento dei docenti.

Nel discorso troviamo citazioni relative agli on. Baccelli e Bonghi, alla legge Matteucci, privata docenza e sistema degli esami, Pasquale Villari, on. Bovio, Carlo Francesco Gabba, guadagni dei privati docenti (circa 1000 lire l'anno nel 1878 !), legge Casati, on. Fortunato, Napoli e l'insegnamento sotto i Borboni "politico e didattico",l'Università bolognese, l'Università inglese,  l'Università napoletana, Pasquale Stanislao Mancini, Roberto Savarese, l'editto borbonico sulla privata docenza "che segnò la morte della privata docenza";..."ed i privati docenti tirano innanzi nelle dure prove della loro miseria, incoraggiati appunto dalla speranza, che dopo un certo tirocinio siano chiamati a far parte della Facoltà per semplice cooptazione"...

"...bisogna rendere giustizia all'on. Bonghi, perchè è stato in questa materia il più liberale dei ministri della pubblica istruzione..." in contrasto al disegno di legge in discussione che prevedeva anche che ai giovani fosse proibito far parte di associazioni politiche nella Università e fuori di essa...."

 

OPERA DI INTERESSE CULTURALE STORICO-LOCALE POLITICO BIBLIOGRAFICO

Buona conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture, piegature o sgualciture, rotture o strappetti alle copertine, vecchio bollino incollato alla copertina ant. , esemplare con affrancatura antica (per essere stato probabilmente spedito per posta.

Sono vietate riproduzioni non autorizzate.