Tarozzi, Fatti E Liberta Morale, Gnoseologia, Scienza

Valore stimato —83.3

Per informazioni su questo oggetto contattami.

GIUSEPPE TAROZZI

 

 

LA VARIETA' INFINITA DEI FATTI

E

LA LIBERTA' MORALE

 

 

Palermo, Sandron, s.d. (primo '900 circa anni '30 ?)

Cm.18,5; pp. 141; telato d'epoca (difetti)

 

Interessante edizione antica e d'epoca,

contenente un'ampia e colta dissertazione del Tarozzi (all'epoca docente di filosofia morale presso l'Università di Palermo),

contenuto di difficile sintesi, che nei vari capitoli affronta tematiche su

LEGGI COSTANTI E VARIABILITA' INFINITA DEI FENOMENI DELLA COSCIENZA SCIENTIFICA

LIBERTA' IN RAPPORTO ALLA CONCEZIONE DEL MONDO

FEDE DEL POSITIVISMO

OBIEZIONI DEL PROF. DE SARLO

INTERPRETAZIONE GNOSEOLOGICA DEL DIVENIRE

DISTINZIONE DELL'ARDIGO' E IL PROBLEMA PSICOFISICO

L'UNITA' DEL FATTO

UNITA' DELLA SENSAZIONE VISIVA DELLA LUCE BIANCA

UNITA' PSICOLOGICA NELLA PERFETTA COMPRENSIONE ARTISTICA

IL SINGOLO E LA LEGGE

LA SCIENZA E I MINIMI SENSAZIONALI

ETEROGENESI DEL FATTO MORALE

BERGSON E LA LIBERTA' NATURALISTICA

L'ORDINE CAUSALE

DETERMINISMO E LIBERO ARBITRIO

DALLA SCIENZA ALLA COSCIENZA

LA SCIENZA COME PREVISIONE

LA PREVISIONE SCIENTIFICA

IL FATTO E IL CASO

MASSIMA MORALE E LA LEGGE DELLA NATURA

IL FATTO DELLA SOMIGLIANZA

IL MONDO PRATICO

DOVERE E LIBERTA'

.....

DI INTERESSE SPECIALISTICO CULTURALE BIBLIOGRAFICO

 Buona conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, difetti alla legatura con erosioni o spellature marginali e al dorso, interno molto ben conservato e probabilmente mai sfogliato.

Sono vietate riproduzioni non autorizzate.