Toscana, Delfante, Sabatelli, Frascheri, Giotto, Ghirlandaio, Arte, Pittura, Demi, Bini immagine 1

Toscana, Delfante, Sabatelli, Frascheri, Giotto, Ghirlandaio, Arte, Pittura, Demi, Bini

Valore stimato —279.3

Per informazioni su questo oggetto contattami.

 

F.D. GUERRAZZI

 

 

 

ORAZIONI FUNEBRI

 DI

 ILLUSTRI ITALIANI

 

 


Firenze, Le Monnier, 1845.

 

Cm.18,5; pp.226+28; legatura d'epoca in mezza pelle, con scritte e fregi in oro impressi al dorso.

 

 

 

Interessante edizione antica e d'epoca,

volume a cura del noto editore fiorentino Le Monnier, opera dedicata a stampa a Carlo Bini, “in memoria di un affetto che per morte non menoma”;

con trattazione inerente scritti in lode (o quale necrologio) di alcuni personaggi illustri italiani;

 

tra cui l’avv. Francesco Salvi, all'epoca Auditore Console dell’Illustrissimo Magistrato Civile e Consolare di Livorno;

e ancora: 

COSIMO DAMIANO DELFANTE; 

FRANCESCO SABATELLI (noto professore di pittura alle accademie di Firenze e Venezia)

GIUSEPPE SABATELLI, docente nelle Accademie di Firenze e Milano (con anche riferimenti ad antichi eventi di storia locale fiorentina o toscana, ai Guelfi e Ghibellini, a Lucca, a Rinieri Buondelmonte,a Farinata, a Montesperti,al liceo Candeli, ...);

 

le orazioni sono volte ad esaltare l’integrità e giustezza di questi uomini, e da esse traspare la commozione e partecipazione dell’autore; ma le orazioni sono anche un prezioso documento storico per conoscere eventi cruciali della storia del Settecento e Ottocento, proprio attraverso la rievocazione delle gesta di questi grandi eroi della nostra patria;

 

seguono alcuni scritti intorno alle Belle Arti:

 

 uno dedicato alla statua di GALILEO eseguita da Emilio Demi; 

una lettera al professor Giuseppe Frascheri, all'epoca direttore della pubblica scuola di pittura di Genova;

 l’analisi dell’illustrazione di un quadro su tavola, rappresentante LA NASCITA DI GESU’ di Giotto di Bondone, che all'epoca era nella Accademia delle Belle Arti di Firenze; 

uno studio sulla illustrazione di un quadro di Domenico GHIRLANDAIO, situato pure nella Accademia delle Belle Arti di Firenze, rappresentante La Vergine col Figlio e alcuni Santi;

 

segue ancora, con distinto frontespizio e distinta numerazione delle pagine anche 

 

LA PREDICA DEL VENERDI’ SANTO,


 stampata a Livorno (Poligrafia Italiana, 1848), e composta dallo stesso Guerrazzi nel 1848, quando si trovava nelle carceri del Falcone in Portoferraio.


DI INTERESSE CULTURALE, LETTERARIO, STORICO-ARTISTICO, STORICO-LOCALE, BIBLIOGRAFICO

 

 

Buona conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture e difetti vari marginali e così come visibili nelle immagini allegate; difetti vari alla legatura con segni di usura e difetti vari marginali ai piatti; volume con pregevole dorso in pelle impreziosito da fregi e scritte dorate.


(le immagini allegate raffigurano alcuni particolari dell'intero volume, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

Toscana, Delfante, Sabatelli, Frascheri, Giotto, Ghirlandaio, Arte, Pittura, Demi, Bini immagine 0
Toscana, Delfante, Sabatelli, Frascheri, Giotto, Ghirlandaio, Arte, Pittura, Demi, Bini immagine 1
Toscana, Delfante, Sabatelli, Frascheri, Giotto, Ghirlandaio, Arte, Pittura, Demi, Bini immagine 2
Toscana, Delfante, Sabatelli, Frascheri, Giotto, Ghirlandaio, Arte, Pittura, Demi, Bini immagine 3
Toscana, Delfante, Sabatelli, Frascheri, Giotto, Ghirlandaio, Arte, Pittura, Demi, Bini immagine 4
Toscana, Delfante, Sabatelli, Frascheri, Giotto, Ghirlandaio, Arte, Pittura, Demi, Bini immagine 5
Toscana, Delfante, Sabatelli, Frascheri, Giotto, Ghirlandaio, Arte, Pittura, Demi, Bini immagine 6
Toscana, Delfante, Sabatelli, Frascheri, Giotto, Ghirlandaio, Arte, Pittura, Demi, Bini immagine 7