Toscana, Livorno, Giosue Borsi, La Conversione, Roberto Da Nove, Carducci, Ritratto

Valore stimato —62.99

Per informazioni su questo oggetto contattami.

 P. ROBERTO DA NOVE

 

 

 

LA CONVERSIONE


DI GIOSUE' BORSI

 

 

 

Bologna, Scuola Tip. Salesiana, 1916

 

Cm.23,5; pp.19; bross. edit. (difetti)

 

 

 

Interessante edizione antica e d'epoca,

 

pubblicazione arricchita dalla presenza in antiporta di un ritratto fotografico del Borsi,

e all'interno un profilo biografico del livornese Borsi, che ebbe come padrino di battesimo il Carducci, del quale porta anche il nome;


all'interno capitoli o citazioni relative al Vesuvio, la conversione e la vita morale, la psicologia del traviato, i fattori del traviamento, il traviamento morale, il traviamento intellettuale, l'anticlericalismo e il clericalismo, l'arresto, il ritorno, Monte delle Croci, P. Alfani, la nuova vita, l'olocausto,... 

 

 

 

 

 

DI INTERESSE CULTURALE, LETTERARIO, STORICO-LOCALE, BIBLIOGRAFICO

 

Buona conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture e sgualciture e difetti vari marginali, difetti e sgualciture alle copertine, vecchio bollino di catalogazione personale incollato al dorso della brossura.

 

(le immagini allegate raffigurano alcuni particolari dell'intera pubblicazione, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

 

#####

 

Giosuè Borsi (Livorno 1888 – morto combattendo a Zagora 1915)

 

 affermato giornalista, novelliere, poeta e studioso di Dante, dopo aver vissuto un’inquieta giovinezza da dandy, ebbe un profondo travaglio esistenziale e si convertì al cattolicesimo.

Andò volontario in guerra nel giugno del ’15 e morì pochi mesi dopo a soli 26 anni. 

Sono vietate riproduzioni non autorizzate.