Toscana, Prato, Madonna Delle Carceri, Storia Locale, Arte

Valore stimato —108.5

Per informazioni su questo oggetto contattami.

FRANCO FRANCHI

 

LA MADONNA E LA CHIESA DELLE CARCERI

 

RACCOLTA DI MEMORIE STORICHE

 

Pistoia, Grazzini, 1926

Cm.19, pp.213, bross. edit. figurata (difetti)

 

Interessante edizione antica e d'epoca,

bel volume con ampia dissertazione relativa alla storia e alla devozione del popolo toscano per Maria SS. delle Carceri in Prato, la cui immagine è illustrata in una tavola fuori testo inserita in antiporta (da una fotografia di D. Coppi di Prato);

 impossibile ovviamente poter dare una sintesi del vasto contenuto e degli innumerevoli citazioni di eventi e nomi vari, anche per essere il volume senza un vero e proprio indice e ancora parzialmente a fogli chiusi, ma sfogliandolo sommariamnete evidenziamo riferimenti a

il luogo prima dell'Apparizione

descrizione del Carcere, sua rovina e abbandono, finestra ferrata e le Immagini e loro autore

cenni biografici del Guizzelmi, Apparizione mirabile e l'anonimo narratore

primi prodigi e seri esami di Iacopino

i Miracoli, ....Rodolfo Milanesi, il mugnaio di Coiano Francesco di Mengo, Carlo de' Medici, Sisto IV, Mariano Panichi da Pistoia, Giovanni Conti da Sesto, la Compagnia di S. Bartolomeo, Compagnia di S. Agostino, Pieve di Prato, Innocenzo Vescovo, maestro Giovanni della Bellina, Giuliano di San Gallo, Marliana, Fiorenzuola, Firenze, Monna Vaggia, Giuliano Ciai, Vescovo Palmieri, ...

DESCRIZIONE PARTICOLAREGGIATA DELLA CHIESA

TAVOLA DI ALESSANDRO ALLORI

DECRETO DI MONS. DE' RICCI

...

 

in copertina anteriore è applicata una immagine illustrativa con prospettiva della chiesa.

 

OPERA DI INTERESSE STORICO-LOCALE TOSCANO, DEVOZIONALE, ARTISTICO, BIBLIOGRAFICO

 

Discreta conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture, piegature e sgualciture, difetti varie alle copertine e rotture al dorso della brossura, difetti vari marginali o leggeri segni di vecchio umido all'antiporta, ma opera ben leggibile e di grande interesse storico locale, parzialmente ancora a fogli chiusi.

 

Sono vietate riproduzioni non autorizzate.